Farr 40 Gaeta Open Trophy 2017

Vince Plenty, Enfant Terrible-Adria Ferries è secondo

Sabato 10 giugno DAY 3 - RISULTATI E INFO

Ultima giornata di regate nelle acque di Gaeta, dove si è appena concluso il Farr 40 Gaeta Open Trophy, seconda frazione del circuito Farr 40 International Circuit. Le condizioni meteorologiche sempre favorevoli, con una brezza termica tesa che non si è mai fatta attendere, hanno consentito il regolare svolgimento di nove prove, come inizialmente previsto dal Bando di Regata.

L'impeto dell'imbarcazione americana Plenty (oggi 1-1-1), sbarcata in Italia per questa manifestazione anche in vista del Rolex Farr 40 World Championship di Porto Cervo, è stato inarrestabile: portando a termine una giornata impeccabile, conclusa con tre primi posti, Alex Roepers e il tattico Terry Hutchinson si sono assicurati il successo. Roepers è tornato al comando della sua imbarcazione per la prima volta dopo aver vinto la D-Marin Zadar regatta nel settembre del 2016. Trimmers Morgan Teubovich, Skip Baxter e Greg Gendell sono gli altri professionisti su Plenty, che si sta preparando per i Campionati Mondiali Rolex Farr 40 2017 che avranno luogo a Porto Cervo dal 10 al 13 luglio. Queste le parole  di Roepers prima della tappa di Gaeta: “Abbiamo indubbiamente voglia di vincere questa regata, ma non è il nostro obbiettivo prioritario. Vogliamo, invece, lavorare sulla velocità della barca, tattica e spirito di squadra. Non ho regatato da Zadar e quindi si tratta di una grande ripresa per me. Tutto questo è puramente rivolto a riprendere il ritmo delle cose e a tornare in sella come una volta. Spero di arrivare a Porto Cervo con il team eccezionale di un tempo". Sicuramente l'obiettivo è stato raggiunto.

Enfant Terrible-Minoan Lines (4-2-2), portata dal binomio Rossi-Vascotto, ha difeso il secondo gradino del podio, alternando prove brillanti ad altre più indecise. "È stata sicuramente una bella settimana di vela, per me è stato molto positivo vedere che la sincronia dell'equipaggio ha funzionato bene: è un'importante conferma in vista del mondiale. Misurarsi con Plenty è sempre una bella sfida e soprattutto un buon metro di paragone per capire se, e dove, è necessario migliorarsi. L'evento, svolto su un ottimo campo di regata e ben organizzato, è stato molto utile in chiave Mondiale: dal confronto con Plenty sono infatti emerse alcune problematiche su cui sicuramente lavoreremo prima del Mondiale di Porto Cervo" ha dichiarato l'armatore di Enfant Terrible-Adria Ferries Alberto Rossi al rientro in banchina.
L'equipaggio di Enfant Terrible-Adria Ferries ha lasciato alle sue spalle l'imbarcazione tedesca Struntje Light (5-4-3) di Wolfgang Schaefer e Paolo Cian alla tattica, staccata con un margine di dodici punti, e le due imbarcazioni della categoria Corinthian: Pazza Idea (2-5-4) di Pierluigi Bresciani, timonata per l'evento da Mauro Mocchegiani e con Matteo Ivaldi alla tattica, e MP30+10 dei fratelli Pierdomenico, assistiti nelle chiamate tattiche da Michele Regolo.

“Siamo stati molto contenti di ospitare la classe Farr 40 e siamo rimasti impressionati dall’altissimo livello tecnico di queste imbarcazioni,” ha detto Luca Simeone, Vice Presidente dello Yacht Club Gaeta EVS e proprietario della Base Nautica Flavio Gioia, il marina che ha ospitato l'evento. “è stata una magnifica regata e il tempo, come spesso accade a Gaeta, è stato dalla nostra parte.”

A metà luglio il prossimo appuntamento con il Farr 40 International Circuit, coincidente con il Rolex Farr 40 World Championship, organizzato a Porto Cervo con la collaborazione dello Yacht Club Costa Smeralda.

Classifica finale dopo nove prove:
1. Plenty, pt. 11
2. Enfant Terrible-Adria Ferries, pt. 20
3. Struntje Light, pt. 32
4. Pazza Idea, pt. 35
5. MP30+10, pt. 38

 

Farr 40 International Circuit, Plenty allunga ma Enfant Terrible-Adria Ferries è secondo

Venerdì 9 giugno DAY 2 - (da Zerogradinord)

Sfruttando condizioni più leggere rispetto a quelle di ieri – termica sui 12-13 nodi e mare calmo – Plenty (Roepers-Hutchinson, 1-2-1) ha allungato il passo in classifica generale rispetto ad Enfant Terrible-Adria Ferries (Rossi-Vascotto, 2-1-3), ora attardato di quattro punti. L’equipaggio di Alberto Rossi, che meno di un mese fa ha trionfato alla Rolex Capri Sailing Week, vanta un margine rassicurante su Struntje Light (Schaefer-Cian, 4-3-2) e attende la giornata di domani, conclusiva, per tentare di attaccare il team statunitense, campione iridato e continentale in carica.

Tra i Corinthian continua il dualismo tra Pazza Idea (Bresciani-Ivaldi, 3-4-4), attualmente quarto, e MP30+10 (Pierdomenico-Regolo, 5-5-5), quinto a tre punti dal team di Pigi Bresciani.

Domani si chiude con lo svolgimento di altre tre prove, cui seguirà la premiazione. A quel punto la flotta muoverà verso Porto Cervo, teatro del Rolex Farr 40 World Championship, in programma verso la metà di luglio.

A Gaeta, a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries regatano Alberto Rossi (owner-driver), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Alberto Bolzan (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Jaro Furlani (pit), Carlo Zermini (freestyler), Marco Carpinello (albero) e Alberto Fantini (prodiere-comandante). A seguire l’attività del team è il coach Marchino Capitani, sailing designer per conto di North Sails.

Classifica provvisoria, dopo sei prove:
1. Plenty, pt. 8
2. Enfant Terrible-Adria Ferries, pt. 12
3. Struntje Light, pt. 20
4. Pazza Idea, pt. 24
5. MP30+10, pt. 27

 

Enfant Terrible-Adria Ferries vs Plenty: il duello continua

Giovedì 8 giugno DAY 1 - (da Zerogradinord) - RISULTATI E INFO

Primi giri di boa nelle acque di Gaeta, dove la flotta Farr 40 è impegnata nel Farr 40 Gaeta Open Trophy, seconda frazione del circuito internazionale organizzato dallo Yacht Club Gaeta in collaborazione con la Classe Internazionale Farr 40. Una giornata tipicamente mediterranea, con brezza tesa fino a 17 nodi, ha consentito il completamento di tre prove, a fronte del totale di nove da disputare nell’intera serie che si concluderà sabato.

Sin dalla prima regata, si è nuovamente acceso il duello tra Enfant Terrible-Adria Ferries (oggi 1-2-3) della coppia Rossi-Vascotto e l’imbarcazione appena arrivata dall’America, Plenty (2-1-1) di Alex Roepers che, come sempre, conta sulle chiamate di Terry Hutchinson, già vincitore della Louis Vuitton Cup con Emirates Team New Zealand (2007). Già a partire dal 2015, quella tra Enfant Terrible-Adria Ferries e Plenty è stata una battaglia senza esclusione di colpi, valsa di volta in volta titoli iridati, europei e di circuito.
Nella prima giornata di regate sono stati proprio Enfant Terrible-Adria Ferries e Plenty a contendersi il primo posto, con l’imbarcazione di Alex Roepers che, grazie ad un secondo e due primi, ha guadagnato la leadership del ranking provvisorio. Si è conclusa invece con un primo, un secondo ed un terzo la giornata di Enfant Terrible-Adria Ferries, attualmente secondo con 6 punti e un margine di 5 sul terzo, Struntje Light (4-3-4) di Wolfgang Schaefer e del tattico Paolo Cian, già campione iridato di match race.
Chiudono la classifica provvisoria le due imbarcazioni della categoria Corinthian, MP30+10 (3-4-5) e Pazza Idea (5-DSQ-2), timonata in occasione del Farr 40 Gaeta Open Trophy da Mauro Mocchegiani, fino allo scorso anno alla barra di Rush Diletta.
Nei due giorni rimanenti alla fine dell’evento si potranno disputare altre sei prove e non subentrerà alcuno scarto, come da regolamento di classe: la sfida sarà più accesa che mai e varrà anche come rampa di lancio verso il Rolex Farr 40 World Championship di Porto Cervo, in programma dal 13 al 16 luglio presso lo Yacht Club Costa Smeralda.
A Gaeta, a bordo di Enfant Terrible-Adria Ferries regatano Alberto Rossi (owner-driver), Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Alberto Bolzan (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Jaro Furlani (pit), Carlo Zermini (freestyler), Marco Carpinello (albero) e Alberto Fantini (prodiere-comandante). A seguire l’attività del team è il coach Marchino Capitani, sailing designer per conto di North Sails.

Classifica provvisoria, dopo tre prove:
1. Plenty, pt. 4
2. Enfant Terrible-Adria Ferries, pt. 6
3. Struntje Light, pt. 11
4. MP30+10, pt. 12
5. Pazza Idea, pt. 13

Farr 40 International Circuit, Enfant Terrible-Minona Lines ritrova Plenty

Mercoledì 7 giugno - (da Zerogradinord)

E’ agli ormeggi la flotta Farr 40, impegnata a partire da giovedì 8 giugno nella seconda frazione del Farr 40 International Circuit. Nominata Farr 40 Gaeta Open Trophy, la tappa è organizzata dallo Yacht Club Gaeta, in collaborazione con la Classe Internazionale del monotipo nato da un’idea di Bruce Farr.

Dopo il successo ottenuto nella Rolex Capri Sailing Week, al termine di un lungo testa a testa con Pazza Idea di Pierluigi Bresciani, per l’occasione timonata da Claudia Rossi, assente a Gaeta in quanto a Southampton per l’Europeo J/70, l’equipaggio di Enfant Terrible-Minoan Lines si ritrova con lo stesso equipaggio impegnato nell’Isola Azzurra, con Alberto Rossi al timone, assistito da Vasco Vascotto nelle scelte tattiche, per cercare di far bene anche nel secondo evento stagionale, l’ultimo prima del Rolex Farr 40 World Championship di Porto Cervo.

In questa frazione sulla linea di partenza Enfant Terrible-Minoan Lines ritroverà l’avversario di sempre, Plenty di Alex Roepers e Terry Hutchinson che, nel 2016, aveva guadagnato il titolo di campione mondiale in Australia, quello di campione europeo in occasione del Farr 40 European Championship di Ancona, nonché di vincitore assoluto del Farr 40 International Circuit.

Oltre ai protagonisti dell’atteso, ennesimo, duello, vedremo in acqua anche Struntje Light di Wolfgang Schaefer, storico componente del circuito Farr 40 che impegnerà a bordo Paolo Cian, MP30+10 di Luca Pierdomenico e Pazza Idea di Pierluigi Bresciani nella divisione Corinthian, scafi questi ultimi appartenenti alla divisione Corinthian.

Dopo la vittoria di Capri sono impaziente di tornare a incrociare con Plenty, che siamo certi si confermerà come avversario tra i più ostici – spiega Alberto Rossi alla vigilia della regata di prova, prevista per domani pomeriggio – Sarà l’occasione di studiarci a vicenda per capire chi ha lavorato meglio nel corso dell’inverno e chi ha qualcosa da recuperare nei confronti dell’altro in vista del Mondiale di Porto Cervo, appuntamento clou della stagione 2017. Ci aspettiamo una bella settimana di regate, considerato che a Gaeta le condizioni sono quasi sempre navigabili, grazie a una termica tesa e stabile che rinfresca le ore pomeridiane“.

A Gaeta, dove sono previste nove regate senza scarto da completarsi entro sabato, a bordo di Enfant Terrible-Minoan Lines regateranno, insieme ad Alberto Rossi (owner-driver) e Vasco Vascotto (tattico), Andrea Caracci (navigatore), Alberto Bolzan (randista), Claudio Celon (trimmer), Nicholas Dal Ferro (trimmer), Jaro Furlani (pit), Carlo Zermini (freestyler), Marco Carpinello (albero) e Alberto Fantini (prodiere-comandante). A seguire l’attività del team ci sarà il coach Marchino Capitani, sailing designer per conto di North Sails.