Trofeo Punta Stendardo - 28/29 aprile 2018


Domenica 29 aprile
Finale ORC
Finale IRC
Dopo il nulla di fatto di ieri, a parte la bella festa che gli equipaggi hanno molto apprezzato, oggi Gaeta ha regalato una buona brezza che ha permesso di disputare 2 prove regolari. Alle 13,18 è partita la prima regata con boa per 235 e vento sopra i sette nodi per un percorso di circa 8 miglia. Alle 15,20 start per la seconda regata con rotazione a 270, vento fino a 10 nodi per un percorso di 7,2  miglia.
Stamattina nessuno pensava di portare a casa una giornata così fruttuosa, vista l'andamento di ieri e le previsioni, ma alla fine l’aria, seppure leggera è arrivata e il Trofeo Punta Stendardo è stato assegnato.
Ad aggiudicarselo con due meritatissimi primi posti è stato Morgan IV GS 39 di Nicola De Gemmis che nell’overall ORC ha preceduto nell’ordine Ulika Swan 45 di Stefano Masi e Faster 2 First 34.7 di Marcello Focosi. Nell’overall IRC successo per l’altro Swan 45 presente Aphrodite di Pier Franco Di Giuseppe seguito da Faster 2  e da Loucura Sailing Team Este 31 di Federico Ronconi.

Il podio delle varie classi
0-2 ORC. 1 Morgan, 2 Ulika, 3 Le Coq Hardì
0-2 IRC. Aphrodite,  Nientemale, Ars Una
3-4 ORC. 1 Faster 2, 2 Geex, 3 Vlag.
3-4 IRC. 1 Faster 2, 2 Loucura Sailing Team, Cavallo Pazzo

I trofei Sergio Masserotti riservati agli armatori/timonieri sono andati in IRC a Pierfranco Di Giuseppe (Aphrodite) e in ORC a Stefano Masi (Ulika).
 
Prima del posizionamento delle boe di percorso delle imbarcazioni ad equipaggio completo, alle 11,35 è partita la prova di circa 16 miglia riservata alle imbarcazioni X2. Nel computo finale J-Storm J-111 di Guido Enrico Tabellini si è aggiudicato la classifica ORC X2 mentre Petrilla First 35 di Edoardo Barni ha prevalso in IRC.
Vincenzo Addessi presidente dello Yacht Club Gaeta: “Nella giornata di ieri sono stato molto contento per i favorevoli riscontri avuti dai partecipanti relativi all’accoglienza di quest’anno. Chiaramente l’aver potuto portare a termine oggi 2 prove, che ci consentono di assegnare regolarmente il Trofeo e rendere valida la qualificazione, mi ha sollevato l’animo e ha permesso ai partecipanti di apprezzare come sempre la nostra bella Gaeta. La crescita qualitativa e numerica di questa edizione, come ampiamente richiesto dai partecipanti, mi ha già fatto decidere di riportare la prossima edizione del Trofeo Punta Stendardo a 3 giorni di regata come nel passato”.
Il Trofeo Punta Stendardo è valido come qualificazione per il Campionato Italiano Assoluto d’Altura 2018, per il Campionato Regionale Altura e per la Combinata d’Altura del Medio Tirreno. La manifestazione è organizzata dal Club Nautico Gaeta, dallo Yacht Club Gaeta EVS, dalla Lega Navale Italiana Sez. Gaeta, in collaborazione con la Base Nautica Flavio Gioia, l’UVAI e il Comune di Gaeta Assessorato Grandi Eventi.

 

Sabato 28 aprile 2018
Nulla di fatto nella prima giornata della 23ma edizione del Trofeo Punta Stendardo per le imbarcazioni che gareggiano sulle boe a causa di una totale assenza del vento. La giuria ha provato tre volte a dare la partenza ma senza esito favorevole.
Francesco Sette, presidente del Comitato: “Nonostante un’intera giornata in acqua, per noi e per i regatanti, il vento non ha mai raggiunto il minimo indispensabile per disputare una prova regolare”.
La flotta dei X2 è riuscita a partire alle 11,42 per una costiera di 9,7 nm che i primi hanno completato molto lentamente in circa tre ore. Primi sul traguardo e nelle rispettive overall dopo il calcolo dei compensi in IRC Joshua III Italia Yacht 10.90 di Giuseppe Gubbini e in ORC JStorm J-111 di Guido Enrico Tabellini
Alle 18.30 comunque grande festa con musica per tutti gli equipaggi al party dello Yacht Club Gaeta nella suggestiva area a bordo mare.
Il Trofeo Punta Stendardo è valido come qualificazione per il Campionato Italiano Assoluto d’Altura 2018, per il Campionato Regionale Altura e per la Combinata d’Altura del Medio Tirreno. La manifestazione è organizzata dal Club Nautico Gaeta, dallo Yacht Club Gaeta EVS, dalla Lega Navale Italiana Sez. Gaeta, in collaborazione con la Base Nautica Flavio Gioia, l’UVAI e il Comune di Gaeta Assessorato Grandi Eventi.